Tremore essenziale

Il tremore essenziale è un disturbo del movimento che colpisce in genere gli arti superiori, ma può interessare anche il capo, la voce e le gambe.

Pur non essendo una malattia pericolosa per la vita, può condizionarla notevolmente. Spesso, infatti, le persone affette da tremore essenziale perdono la capacità di eseguire semplici attività come guidare o andare al lavoro. Affrontare la sensazione di isolamento che ne deriva può essere difficile.

Nella maggior parte delle persone, il Tremore Essenziale è più imbarazzante che disabilitante; può interferire con le attività quotidiane come bere da una tazza, mangiare o scrivere.

 

Tra gli oltre 20 diversi tipi di tremore, il tremore essenziale è il più comune: 1 persona su 20 di età superiore ai 40 anni e 1 persona su 5 di età superiore ai 65 anni soffre di tremore essenziale. Nonostante il tremore essenziale compaia a un’età media di 40 anni, la malattia può insorgere in qualsiasi momento tra l’infanzia e l’età senile.

 

TRATTAMENTO

Molte persone con il Tremore Essenziale non hanno bisogno di cure, la caffeina dovrebbe essere evitata. I farmaci più comunemente prescritti sono propranololo e primidone. Altri farmaci che si sono dimostrati efficaci sono alprazolam, gabapentin e topiramato. Nella persona con TE disabilitante, la stimolazione cerebrale profonda è un trattamento altamente efficace.

 

PROGNOSI

Il Tremore Essenziale può gradualmente peggiorare negli anni, ma di solito è lentamente progressivo. Raramente diventa moderatamente o gravemente disabilitante.

 


 

I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all’altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.