Ipertensione endocranica

L’ipertensione endocranica o intracranica è una condizione patologica neurologica caratterizzata da un aumento della pressione intracranica (la pressione intorno al cervello). Se si presenta in assenza di un tumore o di altre malattie, prende l’aggettivo di idiopatica (in passato chiamata ipertensione intracranica benigna). Prima della sua diagnosi devono essere escluse tutte le altre cause di aumento della pressione intracranica. È più comune nelle donne (4-8 volte più comune) ed è associato all’obesità (oltre il 93% dei pazienti è obeso). C’è stata anche un’associazione con una serie di farmaci tra cui farmaci anti-acne e antibiotici della classe tetracicline.

 

I sintomi possono includere:

 

  • Mal di Testa
  • Perdita visiva (la visione periferica viene persa per prima, la visione centrale non viene danneggiata fino a tardi nella malattia)
  • Acufene (suono sibilante nella testa, spesso a tempo con il polso)
  • Nausea

 

DIAGNOSI

I pazienti devono sottoporsi a un esame neuro-oftalmologico completo: compreso l’esame per la presenza di papilledema e il test del campo visivo. Se si sospetta che un paziente abbia l’ipertensione endocranica è necessario sottoporsi a risonanza magnetica cerebrale, venografia RM e punture lombari con misurazioni della pressione e analisi chimico-fisiche del liquido cerebrospinale.
 


 

I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all’altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.