Agorafobia

È rappresentata da una paura o da un’ansia marcate relative a due (o più) delle seguenti cinque situazioni:

 

  1. Utilizzo dei trasporti pubblici (per es., automobili, bus, treni, navi, aerei).
  2. Trovarsi in spazi aperti (per es., parcheggi, mercati, ponti).
  3. Trovarsi in spazi chiusi (per es., negozi, teatri, cinema).
  4. Stare in fila oppure tra la folla.
  5. Essere fuori casa da soli.

 

Queste situazioni vengono evitate dall’individuo, che teme o evita queste situazioni a causa di pensieri legati al fatto che potrebbe essere difficile fuggire, oppure che potrebbe non essere disponibile soccorso nell’eventualità che si sviluppino sintomi simili al panico o altri sintomi invalidanti o imbarazzanti (per es., negli anziani paura di cadere, paura dell’incontinenza).

 

TRATTAMENTO

Possono essere utili sia un approccio psicofarmacologico che un percorso psicoterapeutico (particolarmente indicato risulta l’indirizzo cognitivo-comportamentale).

 


 

I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all’altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.