Giornata europea sulla depressione. Covid, abuso di sostanze, nutrizione, nuovi trattamenti, bioetica. Le interviste della Fondazione BRF agli esperti

depressione

Oggi, sabato 17 ottobre, ricorre la Giornata Europea della Depressione, organizzata dall’European Depression Association Italia Onlus . Anche la Fondazione BRF ha aderito grazie alla collaborazione di numerosi ricercatori, accademici e professori che, ognuno secondo i propri studi e le proprie competenze, ha offerto un contributo riguardo al fenomeno depressivo.

Un fenomeno, quello della depressione, che coinvolge più persone di quanto spesso si pensi. Gli ultimi dati raccontano che sono undici milioni gli italiani che ogni giorno assumono medicine per curare la depressione. Quattro volte più della media europea. Lo raccontano i dati forniti dall’Agenzia per il farmaco e le indagini condotte dall’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa, condotta qualche anno fa. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima in 300 milioni le persone che ne soffrono, il 4,4% della popolazione globale. Da noi, però, la percentuale sfiora il 20%.

Proprio per questa ragione occorre parlare sempre di più di questa patologia. E anche la Fondazione BRF, in questo giorno così importante, ha voluto fare la sua. Grazie alla collaborazione con l’EDA Italia Onlus – ente organizzatore della Giornata sulla depressione – e con l’Unicamillus di Roma, la Fondazione BRF ha realizzato dei video, ognuno dei quali riguardanti un determinato aspetto del fenomeno depressivo.

Ringraziamo, ancora una volta, tutti i professori e i ricercatori che hanno offerto il loro contributo per una maggiore comprensione della depressione.

 

DEPRESSIONE E COVID-19Armando Piccinni (psichiatra, professore straordinario all’Unicamillus di Roma, presidente della Fondazione BRF) – https://www.youtube.com/watch?v=acoZ7fiO0rw&feature=youtu.be

 

DEPRESSIONE E NUOVE FRONTIERE DELLA RICERCADonatella Marazziti (psichiatra, professoressa a contratto all’Unicamillus di Roma, responsabile ricerche Fondazione BRF) – https://www.youtube.com/watch?v=O1_yl2WviUs&feature=youtu.be

 

QUANTO SONO EFFICACI GLI ANTIDEPRESSIVI?Antonio Tundo (direttore dell’Istituto di Psicopatologia di Roma) – https://www.youtube.com/watch?v=79bJIaMm3fU&feature=youtu.be

 

DEPRESSIONE E BIOETICAAlberto Carrara (Professore Neuroetica Università Europea di Roma) – https://www.youtube.com/watch?v=JPd0bYlyJIw&feature=youtu.be

 

DEPRESSIONE E ABUSO DI SOSTANZEIcro Maremmani (Dirigente medico presso l’UO di Psichiatria Universitaria di Pisa) – https://www.youtube.com/watch?v=uCWvLT69rkI&feature=youtu.be

 

DEPRESSIONE E NUOVI TRATTAMENTIAndrea Fagiolini (Professore ordinario di Psichiatria e direttore del dipartimento per la Salute mentale dell’Università di Siena) – https://www.youtube.com/watch?v=6SZXcrtfmTM&feature=youtu.be

 

DEPRESSIONE E NEUROBIOLOGIAPietro Pietrini (Direttore Scuola Alti Studi Lucca – Imt) – https://www.youtube.com/watch?v=z7qe3BBHtuA&feature=youtu.be

 

DEPRESSIONE E DISTURBO BIPOLAREStefano Pallanti (Fondatore dell’Istituto di Neuroscienze, professore a Stanford University, professore associato UniFi) – https://www.youtube.com/watch?v=hTDqbQazX4c&feature=youtu.be

 

DEPRESSIONE E DISTURBO DEL COMPORTAMENTO ALIMENTAREMauro Mauri (Professore del dipartimento di Psichiatria, Neurobiologia, Farmacologia, Biotecnologia dell’Università di Pisa) – https://www.youtube.com/watch?v=bMB5aKpotBQ&feature=youtu.be

 

5x1000


Il 5×1000 alla Fondazione BRF: aiuta la ricerca psichiatrica per salvare vite umane