Fondazione BRF utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.
OK, ho capito

HIV: una molecola per la completa eradicazione

Grazie a un nuovo studio scoperta la molecola PEP005

Sarà possibile risvegliare i virus latente dell’Hiv? A quanto pare sì e tutto grazie ad una molecola che viene già usata in alcuni farmaci anti-tumorali: la scoperta, che potrebbe aprire la strada verso la completa eradicazione del virus dall’organismo, viene annunciata su Plos Pathogens dai ricercatori dell’Università della California a Davis.
La molecola che risveglia il virus si chiama ingenolo mebutato (PEP005) e nei test, condotti su campioni di sangue estratto da pazienti, ha dimostrato di favorire la riattivazione del virus comportando una ridotta tossicità. ”Siamo davvero entusiasti di aver identificato un eccezionale candidato per la riattivazione e l’eradicazione dell’Hiv, e tra l’altro è già approvato per l’uso nell’uomo”, afferma Satya Dandekar, la microbiologa coordinatrice dello studio.
”Questa molecola – aggiunge – ha grandi potenzialità per avanzare nei prossimi studi clinici”. Gli esperimenti hanno dimostrato che l’effetto dell’ingenolo mebutato può essere ulteriormente potenziato fino a 15 volte somministrando la sostanza insieme ad un’altra molecola chiamata JQ1, che agisce in maniera sinergica. Questo risultato è molto importante, perché risvegliare il virus significa renderlo nuovamente visibile ai ‘radar’ delle difese immunitarie e dei farmaci antiretrovirali: il primo passo per puntare alla completa guarigione dall’infezione.



HIV