Fondazione BRF utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito.
Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.
OK, ho capito

Borsa di Studio Antonio Gatto

Premiata sabato pomeriggio la vincitrice!

Sabato pomeriggio, durante il nostro convegno annuale "Psicofarmacologia e psichiatria del terzo millennio: problematiche e nuovi orizzonti" che quest'anno ha visto la straordinaria partecipazione di Stephen M. Stahl - che è stato nominato presidente onorario della Fondazione BRF Onlus - è stata premiata la prima vincitrice della borsa di studio Antonio Gatto. Fra le decine di candidati è risultata vincitrice la dott.ssa Virginia de Vito. 

La premiazione è avvenuta durante il pomeriggio e la dott.ssa Virginia de Vito, che nel suo curriculum annovera numerose esperienze all'estero e un corso di studi esemplare, è stata premiata dal Presidente Armando Piccinni, dalla responsabile ricerche della Fondazione BRF Donatella Marazziti e da Fabio Gatto, rappresentante della famiglia Gatto.

"Abbiamo voluto ricordare mio fratello, prematuramente scomparso - ha spiegato Fabio Gatto, nel suo intervento carico di emozione - attraverso la ricerca, e legarci alla Fondazione BRF Onlus è stata una scelta ragionata che ci porterà a un percorso lungo dieci anni in cui ci auguriamo che verranno prodotti risultati importanti per il benessere comune". 
La borsa di studio infatti ha durata annuale e garantisce 10mila euro al giovane ricercatore vincitore. "In questo modo - ha aggiunto il Presidente Armando Piccinni - stiamo consolidando le caratteristiche che fanno della Fondazione BRF Onlus quello che è ogni giorno di più: ricerca libera, attenzione alla divulgazione e ai più deboli. Sono queste le parole chiave che abbiamo scelto, e che con orgoglio portiamo avanti". 
Un orgoglio condiviso anche dalla vincitrice, la dott.ssa de Vito: "Sono orgogliosa e felice di questo riconoscimento - ha commentato - e spero che questa nuova e preziosa occasione si traduca in un'opportunità di ricerca importante". 

Da tutto il comitato scientifico della Fondazione BRF Onlus e dall'intero staff vanno i più sinceri complimenti alla Dott.ssa De Vito, e un augurio di buon inizio per questa nuova collaborazione all'insegna della ricerca! 




Redazione



Gatto